La cassetta degli attrezzi di un modder? Scopriamo i suoi segreti

La cassetta degli attrezzi di un modder? Scopriamo i suoi segreti

Mi chiamo Daniel Bolognesi, ma probabilmente molti di voi mi conosceranno come Twister. Ci siamo già incontrati in altri speciali dedicati al mondo del modding qui sul sito ROG, ma oggi voglio parlarvi di un aspetto molto importante per ogni modder che si rispetti: la cassetta degli attrezzi.

Stiamo parlando degli strumenti indispensabili per poter solo pensare di fare modding, anche se nel mio caso “cassetta per gli attrezzi” è decisamente riduttivo, viste le apparecchiature utilizzate. Le idee, i progetti e la bravura della persona fanno molto, ma senza gli attrezzi adeguati purtroppo si realizza poco. Quando ho iniziato a fare il modder, o meglio ci provavo, gli strumenti di cui disponevo erano davvero pochini: un piccolo Dremel multiuso, qualche cacciavite e delle vernici uv, che negli anni novanta andavano fortissimo. Oggi non potrei minimamente pensare di realizzare una mia mod senza tutto quello che il mio laboratorio ha da offrirmi, ma veniamo a noi e vediamo gli attrezzi per me indispensabili da avere.

Non potete nemmeno avvicinarvi a un case se non disponete di un trapano. Meglio se a batteria e di piccole dimensioni. Se è troppo grande da non poter entrare in un case non vi potrà aiutare. Ovviamente il trapano dovrà essere corredato da delle punte, meglio se per plexy o ferro (da 1 a 10 come dimensione). Io utilizzo un buon kit con 13 punte piccole e bene o male le utilizzo sempre tutte. Da abbinarci anche una stresa a scalino, una punta a cono o allargatore (4-32 come misura). Queste vi serviranno per allargare i buchi per il passaggio di tubi o per il cablaggio dei cavi. Dopo il trapano nella mia cassetta degli attrezzi troviamo il flessibile, a batteria anch’esso, utile per poter tagliare pezzi di plexy o dell’alluminio. La Fiamma ossidrica, che viene spesso utilizzata per le guaine termo restringenti o per lucidare il plexy. Visto che abbiamo parlato di termo restringente, e quindi siamo nell’argomento cavi e non, parliamo dell’estrattore di molex. Io quando faccio le mie mod i cavi li ri-cablo, li sistemo, li ordino secondo un mio personale giudizio estetico e poi utilizzo i cable-comb (pettini per i cavi), progettati e realizzati direttamente da me. Un lavoro un po’ noioso quello del cablaggio, però ne vale davvero del risultato finale: cavi belli ordinati e con un loro perché. 

Un evergreen è sicuramente la pistola a caldo: utile per qualsiasi lavoro di fai da te. Può essere utilizzata per i tubi, per fissare una guaina termo restringente, per modellare del plexy. Gli utilizzi sono sempre vari e per questo è un attrezzo di cui difficilmente si fa a meno. C’è poi il plurinominato Dremmel. Ok con questo strumento ci fai tutto, e quando dico tutto dico tutto. È un attrezzo multiuso che davvero può venire in aiuto in qualsiasi momento, non può mancare nel vostro laboratorio. Parliamo ora di stencil e adesivi. Non sono dei veri e propri strumenti, ma vi permetteranno di personalizzare una parte del vostro computer e quindi di fare modding. Quando si fa una mod molte volte si cerca di scegliere componenti hardware con un colore consono e magari della stessa tonalità, non sempre è però possibile. Qui entriamo in campo noi, quindi cosa fare? Vernici, vinili e stencil. Io personalmente realizzo e disegno i miei adesivi con un plotter. Un accessorio fantastico che da quando l’ho scoperto non riesco più a farne a meno, ed è diventato oramai nel mondo del modding strumento indispensabile. Diciamo che è al pari del Dremel: non può mancare come non può non esserci un plotter per adesivi della vostra cassetta degli attrezzi. In genere questo tipo di dispositivo si utilizza per creare degli adesivi che possono andare a personalizzare qualche particolare della vostra configurazione. Per esempio sugli ssd, sui backplate delle schede video, cover psu, paratie laterali e frontali e via dicendo. È utile anche quando si devono fare delle verniciature particolari, perché possono fungere da maschera o stencil appunto. 

Il mio laboratorio dispone anche di qualche strumento più sofisticato: un pantografo cnc e il taglio laser a co2. Due strumenti non proprio diffusissimi, ma diventati fondamentali per le lavorazioni che vado ad eseguire. Mi permettono di poter progettare, smontare completamente e rimontare, con qualche modifica, completamente un case. Fatto e provato con la mia mod Crystalized 570X, vincitrice del contest Crystal competition. Ovviamente non sono solo questi gli strumenti che utilizzo, ma ho voluto raccontarvi di qualche utensile indispensabile e di qualche particolarità. Sperando di essere riuscito a darvi qualche ispirazione per qualche nuovo lavoro.