ASUS ROG al CES 2018, fra notebook, monitor e accessori per il gaming
ASUS-ROG-CES-2018

ASUS ROG al CES 2018, fra notebook, monitor e accessori per il gaming

A Las Vegas si stanno consumando le ultime ore del CES 2018, evento dedicato alla tecnologia consumer fra i più importanti del mondo, dove ovviamente non poteva mancare ASUS con il suo marchio ROG, rivolto ai videogiocatori più incalliti.

Diversi sono stati i nuovi prodotti presentati, andiamo a conoscerli in dettaglio partendo dal gigantesco monitor ROG Swift PG65. Chi ha detto che gli schermi per il gaming non possono competere con le nuove TV di grande formato? Questo nuovo prodotto ROG vanta un display da 65 pollici con frequenza di aggiornamento a 120Hz, tecnologia G-Sync e risoluzione 4K con supporto HDR. Companion perfetto, ma non solo ovviamente, per il nuovo ROG Strix GL 12, un gaming desktop con processore Intel Core i7 Hexa-Core overcloccato di default, che può raggiungere i 4.8GHz, e una scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1080. Un prodotto nato per accompagnarvi negli eSport più impegnativi, con un tray da 2.5" per cambiare SSD in pochi secondi senza neppure spegnere il sistema, un design aggressivo e personalizzabile con Aura Sync per la gestione dei led.

Ovviamente la potenza è poca cosa senza strumenti di controllo adatti: entra così in gioco ROG Strix Flare, la tastiera meccanica da gaming che promette di cambiare a 360 gradi l'esperienza utente. ASUS ROG ha pensato di spostare le scorciatoie multimediali sulla sinistra, per un accesso immediato e preciso, accompagnando il tutto con il nuovo software Armoury 2 per una personalizzazione completa. Se poi i LED RGB sono la vostra ossessione, non potete non avere un nuovo ASUS ROG Aura Terminal, che si occupa di gestire le vostre luci da battaglia su tutta la vostra gaming station, con prodotti ASUS ROG ma non solo grazie all'Aura SDK. C'è anche però chi non si accontenta di avere un solo schermo sulla propria postazione, motivo per cui ASUS ROG ha pensato a sviluppare un kit in grado di nascondere le cornici in un setup multi-monitor.

Si chiama Bezel-free Kit e permette di eliminare, almeno visivamente, le fastidiose cornici nere fra un pannello e l'altro, creando un ambiente di gioco immersivo all'estremo. Il kit è formato da alcune lenti verticali da inserire fra un monitor e un altro formando un angolo di 130 gradi, l'angolazione ideale secondo gli esperti per avere un'esperienza di visione ottimale. Un dispositivo ottico che non necessita di alcun software o energia per funzionare, sfrutta semplicemente i riflessi dei vari monitor per collegare visivamente i pannelli. Il Bezel-free Kit ha fatto il suo debutto proprio al CES 2018 insieme a tre display ROG Swift PG258Q. ROG GT51-PBA è invece un PC desktop solido e potente grazie a un processore Intel Core i9 totalmente sbloccato con 18 core e 36 thread - ovviamente perfetto anche per provare la realtà virtuale al massimo livello.

Chiudiamo in bellezza con l'annuncio di un nuovo headset per la Mixed Reality su Windows, un dispositivo dal design unico e futuristico che vanta uno splendido pattern 3D e una costruzione votata al comfort assoluto. A differenza di altri prodotti concorrenti, l'headset di ASUS non ha noiosi e antiestetici sensori esterni, per giocare bastano meno di 10 minuti di setup iniziale. All'interno del visore poi l'ambiente è immersivo al massimo, per un'esperienza senza rivali. L'headset arriverà prossimamente sul mercato supportando subito più di 20.000 app su Windows e più di 2.000 titoli su Steam, in vendita in esclusiva presso NEXT HARDWARE & SOFTWARE.