Asus ROG X470: le nuove schede madri per processori Ryzen di seconda generazione

Asus ROG X470: le nuove schede madri per processori Ryzen di seconda generazione

I nuovi processori Ryzen sono arrivati da poco sul mercato. La prima ondata di CPU dello scorso anno ha messo in evidenza una potenza notevole nelle applicazioni multicore, ma anche in altri ambiti, come il gaming e la riproduzione video 4K HDR.

Con l’arrivo dell’architettura Zen+ fanno invece il loro debutto le nuove CPU Ryzen 7 2700X-2700 e Ryzen 5 2600X-2600, che portano le prestazioni a un livello più elevato, grazie anche al rinnovato processo produttivo a 12 nanometri, con cui ottenere frequenze operative più alte e margini di overclock superiori. L’arrivo dei processori di seconda generazione, funzionanti sempre su socket AM4, ha portato a un avanzamento tecnologico anche nelle schede madri, aggiornate con chipset X470. Ecco perché ROG ha lanciato una nuova linea di motherboard contraddistinta da caratteristiche uniche nel loro genere e pensate per ottimizzare al massimo la resa delle CPU di casa AMD.

La serie X470 pensata da ROG è formata da sei modelli, ognuno con la sua identità specifica e destinazione d’uso finale. Per gli utenti più esigenti, la ROG Crosshair VII Hero e la sua gemella dotata di connessione Wi-Fi rappresentano sicuramente la scelta più adatta, mentre la Strix X470-F porta le prestazioni dei modelli più esclusivi in una fascia di utenza più ampia, grazie a sistemi automatici di overclock e a elevate possibilità di personalizzazione, date anche dalla stampa 3D di alcuni elementi della scheda. La Strix X470-I segue a ruota la sorella X470-F, ma porta le sue caratteristiche allo standard Mini-ITX, con cui realizzare computer molto potenti ma dalle dimensioni ridotte. La variante TUF X470-Plus Gaming punta tutto sull’affidabilità, di grado militare, dei suoi componenti, mentre la Prime X470-Pro Gaming è una valida alternativa per chi è un cerca di una scheda madre potente ma a un costo più contenuto.

Tutti i modelli offrono caratteristiche uniche, ma sono legati da alcune funzionalità comuni, realizzate grazie alla trentennale esperienza Asus nel settore, come l’overclock automatico. I processori Ryzen sono tutti overcloccabili, non ci sono blocchi a limitare l’aumento delle frequenze operative, e anche le RAM possono trarre giovamento da questa pratica. Pratica che è favorita dalle caratteristiche rinnovate dell’archiutettura Ryzen, che permette ora di salire con più facilità con le frequenze operative. Il risultato finale dipende da fattori come il tipo di dissipatore utilizzato o come le caratteristiche uniche del singolo processore. Grazie alle schede madri Asus X470 e alla funzione 5-Way Optimization è possibile elevare le prestazioni del proprio PC premendo un singolo tasto. Il sistema infatti testa in modo automatico ventole e CPU per capire fino a dove è possibile spingere le frequenze di clock, ottimizzando così al meglio le prestazioni.
Gli utenti più esigenti hanno comunque a disposizione una vasta serie di opzioni per l’overclock manuale, ma in questo modo anche i meno esperti possono trarre il meglio dal proprio sistema. A questo proposito, la nuova lineup di schede madri Asus è pronta ad accogliere differenti sistemi di dissipazione del calore, compresi quelli a liquido, grazie alla presenza di numerosi header a cui collegarli. Almeno uno di questi è dedicato ai dissipatori a liquido All-in-One, mentre i modelli più avanzati offrono anche header potenziati per reggere sistemi di dissipazione più complessi, che vengono calibrati automaticamente dalla scheda madre. Grazie alla tecnologia Fan Xpert 4 si ottiene un controllo ottimale su ogni singola ventola in base alla temperatura della zona del case occupata, rispondendo così in modo mirato alle necessità  del sistema. 

Sistema che può essere creato a misura di gamer, viste le personalizzazioni previste dalle schede madri ROG. Grazie alle tonalità neutre delle schede e alla presenza del sistema di illuminazione Aura con Aura Sync e 16.8 milioni di colori disponibili, è possibile creare configurazioni uniche, oppure spegnere del tutto i led per ottenere così un sistema più sobrio. 

Estetica, qualità costruttiva e prestazioni devono andare di pari passo però, ecco perché tutte le soluzioni X470 offrono slot PCIe 16x rinforzati in metallo, che donano maggiore resistenza al proprio PC, e slot M.2 per utilizzare SSD di ultima generazione, ancora più veloci grazie alle 4 linee PCIe che collegano l’unità M.2 alla CPU. Una connessione estremamente rapida nel trasferire i dati, come il connettore USB 3.1 Type C, presente in ogni modello, che riesce a muovere fino a 10 Gbps al secondo, o come la scheda di rete Intel Gigabit. Anche la sezione audio è curata a puntino, tramite un codec di qualità che utilizza componenti  Hi-Fi per generare un suono ad alta definizione. 

ROG Crosshair VII Hero, Strix X470-F, Strix X470-I, TUF X470-Plus Gaming e Prime X470-Pro Gaming vanno a comporre un’offerta variegata e adatta a tutte le tasche, per fornire ai nuovi processori Ryzen una piattaforma completa ed estremamente prestante, adatta ad ogni situazione.