Gli eSport sempre più fenomeno di massa: entro il 2020 crescita del 26%

Gli eSport sempre più fenomeno di massa: entro il 2020 crescita del 26%

Chi conosce il settore sapeva che, presto o tardi, sarebbe successo: gli eSport sono diventati di massa, o comunque lo stanno diventando sempre più.

Lo afferma la società SuperData, che prevede entrate globali in crescita del 26% entro il 2020 per il settore competitivo, che arriverà così a fatturare 2.3 miliardi entro il 2022. Guardando al 2017 invece solo gli eSport hanno raggiunto quota 1.5 miliardi, con un mercato che cresce costantemente del 12% all'anno, dato destinato a salire anche grazie ai crescenti investimenti di "terze parti". All'aumentare del pubblico infatti salgono anche gli introiti pubblicitari e l'attenzione degli inserzionisti, che già ora portano l'85% dei ricavi del settore.

Inoltre sempre più marchi esterni al settore gaming iniziano a interessarsi alle migliori squadre del mondo, pensiamo soprattutto a The Kraft Group e Mercedes-Benz, ma non bisogna assolutamente dimenticare il ruolo che ASUS ha svolto negli ultimi 10 anni con il suo marchio ROG, sempre in prima fila per fornire il miglior hardware competitivo possibile. Possiamo dunque affermare che ora gli eSport sono un affare mainstream, di prima fascia. Ovviamente bisogna ringraziare soprattutto League of Legends e Overwatch, che quest'anno l'hanno fatta da padrona, facendo vendere mechandising e biglietti per gare e trofei come mai prima. Il 2017 è dunque l'anno di svolta, i 12 mesi del boom definitivo, che a oggi ha soltanto margini di crescita.